Crea sito
adulti ancora a scuola

L’origine di nuova disegualianza sociale: il divario di accesso alla tecnologia.

In questo momento in cui le scuole sono chiuse ed anche noi adulti ancora a scuola dobbiamo rinunciare alla frequenza del nostro corso di informatica in aula, la sfida della didattica digitale si sta dimostrando importante e tocchiamo con mano il potenziale dell’insegnamento a distanza (o elettronico, e-learning) per poter garantire la nostra formazione, ma tocchiamo anche con mano quanto siano in difficoltà i nostri  “colleghi di corso” che non sanno ancora come fare ad accedere e studiare attraverso l’aula a distanza: le lezioni in aula si sono interrotte troppo presto affinché tutti noi  avessimo potuto maturare qualche abilità in più, ma alcuni a casa non hanno la connessione internet o addirittura non hanno un pc a loro disposizione.

Per la linea internet e per la mancanza del pc, io penso che sarebbe un buon campo di lavoro delle amministrazioni comunali, e degli assessori o assessore alla scuola ed alla educazione soprattutto se giovani e coscienti della virtualità delle abilità informatiche e digitali.   La assistenza  comunale dovrebbe iniziare ad occuparsene!

Il digital divide (il divario di accesso alla tecnologia), è una nuova discriminazione sociale e culturale, è una povertà concreta da combattere con gli strumenti degli interventi sociali, quasi  come quando si interviene se uno scolaro non va più a scuola.  Perché se non si hanno abilità digitali almeno minime, per negligenza o per mancanza di risorse, significa essere relegati ai margini della società.

Adulti Ancora A ScuolaE noi Adulti Ancora A Scuola, con UNITRE-Barga stiamo combinando momenti di didattica informatica multimediale e insegnamento a distanza. Per aiutare a non interrompere con lo “stiamo a casa”  il percorso di aggiornamento ed educazione continua che molti adulti da Barga e dintorni avevano intrapreso frequentando i nostri corsi.

inclassemia.eu

Il sito web di appoggio alla educazione degli adulti che usiamo per rendere ogni cosa necessaria visibile e scaricabile è www.inclassemia.eu 

Là sono visibili anche le istruzioni per la iscrizione e la “frequenza” dell’Aula Leggera, ambiente didattico a distanza.

Per questo abbiamo (avremo, avremmo) bisogno dell’aiuto e di nuove risorse che vengano dalla comunità e dalle amministrazioni locali.

Intanto, data la disponibilità del Prof. (ma ne cerchiamo altri che volontariamente facciano equipe) vogliamo offrire a tutti gli iscritti a UNITRE-Barga la possibilità di unirsi all’AULA LEGGERA e provare a migliorare abilità informatiche di base con la didattica a distanza.

Lo Staff di UNITRE-Barga attraverso i propri canali informerà i soci e indicherà le modalità da seguire.

vedi:

http://www.treccani.it/vocabolario/divario-digitale_%28Neologismi%29/

https://epale.ec.europa.eu/it/resource-centre/content/lagenda-2030-lo-sviluppo-sostenibile-nuovo-quadro-strategico-delle-nazioni?page=0%2C2%2C0%2C1

https://www.agendadigitale.eu/cultura-digitale/il-digital-divide-culturale-e-una-nuova-discriminazione-sociale/

https://www.agendadigitale.eu/cittadinanza-digitale/il-piano-nazionale-innovazione-2025-commentato-punto-per-punto/